Sant’Andrea è un malato grave e richiede cure vigorose e intensive, non palliativi

28 febbraio 2013 – I crolli che si ripetono dal 12 febbraio 2013 sul lato nord della scogliera di Torre Sant’Andrea sono una vera e propria mazzata inferta all’identità individuale di ogni amante ed estimatore della bellezza di questo magico luogo.

Leggi Tutto Sant’Andrea è un malato grave e richiede cure vigorose e intensive, non palliativi