Nuove abitudini ci attendono per far felice il padrone leghista, Matteo Salvini fa il pieno di voti a Melendugno

    A Melendugno la Lega di Matteo Salvini ha preso 871 voti. Cinque anni fa lo stesso partito aveva racimolato 13 voti da parte di veri ed autentici padani. Il 26 maggio 2019 è stato diverso. L’elettore italiano e melendugnese in particolare ha votato con la pancia, con la voglia di avere un capo a cui obbedire, in cui credere e per cui combattere. Non è nuovo l’elettore italiano a tali personaggi e Matteo Salvini non tradisce di certo le aspettative. Della campagna elettorale non ha sbagliato nulla, nemmeno l’alleato di governo.

    E ora? Ora Melendugno dovrebbe chiedere la cittadinanza padana e tutti dovremmo vestire di verde cambiando alcune nostre abitudini tra cui anche l’inno nazionale. Quindi “Va, pensiero sull’ali dorate va, ti posa sui clivi, sui colli, ove olezzano trepide e molli l’aure dolci del suolo natal!”

    D’ora in poi quando fisseremo gli appuntamenti non potremo più dire “ci vediamo dopo o verso le cinque”, alle cinque salentine o alle cinque milanesi? D’ora in poi dovremo essere puntali per far contento il nuovo padrone leghista, spaccare il minuto come un orologio svizzero.

    A proposito di Svizzera, è probabile che gli elettori melendugnesi non si siano resi conto che Matteo Salvini è a favore delle grandi opere, quindi che fare con il gasdotto TAP? Dev’essere, ovviamente, terminato, e di corsa anche, perché necessario e strategico, niente più opposizione e rivolte contro quest’opera inutile e dannosa. Per la prossima manifestazione tutti pronti con un “mazzolin” di fiori che dovrà essere donato alle forze dell’ordine che presidiano la zona per la nostra sicurezza.

    Infine con il clima un po’ pazzo, per cui il nostro Salento non è più riconoscibile, dovremo abituarci a mangiare “polenta e usei” e dovrà entrare nella nostra dieta mediterranea e soppiantare magari la friseddhra o il pasticciotto.

    In ultimo, ma non per ultimo, il lavoro. Qui non si accettano deroghe, bisogna lavorare, basta essere indolenti, pigri e incapaci di sfruttare ogni situazione bisogna sporcarsi le mani, cogliere le occasioni al volo e sudare perché solo così si può dimostrare di aver lavorato veramente, altro che i terroni!

    F.C.


    'Nuove abitudini ci attendono per far felice il padrone leghista, Matteo Salvini fa il pieno di voti a Melendugno' nessun commento

    Commenta per primo!

    Rispondi

    Melendugno.net 2003-2019 - Tutti i diritti sono riservati; Editore: Zoraide Editore – partita Iva 04559060753; Melendugno.net fa parte del network Ilportaledelsalento.net; Iscritto al n. 25 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 5 dicembre 2013; Direttore Responsabile: Francesco Cappello Redazione: Via Foscolo, 12 – Borgagne di Melendugno (LE) info@melendugno.net

    Web agency

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

    Questo sito utilizza cookie (tecnici e analitici) per le proprie funzionalità e per poter offrire una migliore esperienza di navigazione agli utenti. Inoltre questo sito contiene componenti di terze parti che utilizzano cookie di profilazione a scopi pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Per maggiori informazioni si può consultare la nostra informativa estesa cliccando su INFORMATIVA PRIVACY. Per abilitare/disabilitare le varie tipologie di cookie del nostro sito, clicca su "Cookie Policy"; per avere immediatamente accesso al sito accettando quindi i cookie, clicca su "Ok ho capito e accetto". Proseguendo la navigazione sul sito o chiudendo questo banner, acconsenti a tutti gli effetti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi