vernole

Vernole, senza password il Consiglio non si svolge. Il Sindaco “faremo chiarezza”

Un incidente Facebook è occorso ieri in consiglio comunale a Vernole quando nell’inserire la password di accesso per trasmettere, per la prima volta, la diretta streaming della seduta, le credenziali sono risultate errate e questo ha fatto sì che l’importante sessione del governo della cittadina salentina fosse posticipato ad altra data. vernoleGrande scompiglio ha generato questo fatto e una miriade di commenti, alcuni sprezzanti, hanno accompagnato la serata nel grande mare dei social network. Anche perché, poco dopo, la sospensione del consiglio, il profilo ufficiale del Comune di Vernole, sulle sue pagine sociali, citava l’art. 6 (lett. G) del regolamento del consiglio comunale del comune di Vernole:

compiti e poteri del presidente del consiglio. Organizza i mezzi e le strutture in dotazione al Consiglio, anche al fine di consentire a ciascun Consigliere l’esercizio dell’iniziativa.

Il post ha generato altri commenti fuorviati dal fatto che le password fossero apparse magicamente e la “rabbia”, a nostro avviso, ha fatto dimenticare ai più che magari quel messaggio fosse stato inviato da altro dispositivo già autenticato sul profilo sociale.

Incuriositi dalla vicenda abbiamo sentito, telefonicamente, il Sindaco, di Vernole, Francesco Leo, è impegnato ad andare a fondo alla vicenda e intervenire di conseguenza:

C’è un’indagine sull’accaduto con gli amministratori della pagina per capire cosa sia successo. Ieri ho messo la password e qualcosa non ha funzionato. Voglio fare chiarezza!!!

Per par condicio, abbiamo sentito, sempre telefonicamente, Luca De Carlo, ex sindaco di Vernole e attualmente consigliere di minoranza che definisce il tutto una “barzelletta”. Il tutto, per il consigliere di opposizione, è stato generato dal fatto che il consiglio comunale doveva tenersi entro il 30 di aprile per approvare importanti punti, tra cui il bilancio, ma l’attuale maggioranza è, nel frattempo, divenuta minoranza a causa di dimissioni di consiglieri di maggioranza.

«Il presidente del consiglio (prima vice ed esponente della minoranza [N.d.R.) ha notificato sulla pagina del comune la diretta streaming e tutto sembrava pronto. Ma la password non c’è. Non è scritto da nessuna parte che non si tenga il consiglio per una diretta streaming».

Francesco Cappello

Rispondi