“Un anno senza infortuni per TAP”. 4 giorni dopo muore operaio di 35 anni

“Un anno senza infortuni per TAP”, questo il titolo ad un post su Facebook sul profilo sociale della multinazionale che sta costruendo il gasdotto che porterà il gas azero in Europa. “8,2 milioni di ore lavorate e oltre 16 milioni di km percorsi dalle nostre persone in sicurezza negli ultimi 365 giorni. Con il concludersi della scorsa settimana è passato un anno senza che sui cantieri di Tap in Grecia, Albania e Italia si sia registrato un solo infortunio significativo (LTI – Lost Time Injury). In Italia abbiamo fatto ancora meglio: sono esattamente 866, infatti, i giorni senza infortuni”. Sfortunatamente questo “cantarsela da soli” ha portato sfortuna. Quattro giorni dopo, un operaio di 35 anni, di Squinzano, pare sia rimasto schiacciato da una macchina mentre lavorava nel cantiere TAP nei pressi della provinciale Pisignano-Castrì. L’incidente sul lavoro è avvenuto verso le 10.30 e tutti gli standard, le ore lavoro e i giorni senza incidenti decantati dalla multinazionale sul profilo sociale 4 giorni prima ora dovranno essere azzerati a causa di questa disgrazia che ha visto un giovane uomo di 35 anni perdere la vita. Sul fatto indagano i carabinieri di Vernole.

Francesco Cappello

Rispondi