visitmelendugno

Tutto da rifare: via visitmelendugno. E’ caccia al nuovo brand

Annunciazione! Annunciazione! urlava l’Arcangelo Gabriele a Massimo Troisi. 50mila euro buttati al vento. Tutto da rifare: via visitmelendugno.com. É caccia al nuovo brand.

Attenzione spoiler: si parla male dell’amministrazione di Melendugno a guida, Marco Potì.

Il 4 giugno 2016 fu registrato il nome a dominio melendugnotoyou.it. Erano tempi felici, il covid-19 non esisteva e i tamponi non erano entrati nel vocabolario quotidiano.

Il sito melendugnotoyou fu sponsorizzato e promosso dal sito del comune di Melendugno e primo di quello toccò a marinedimelendugno.me. Ad entrambi fu trasferita la giusta autorità. Chi è del settore sa di cosa sto scrivendo. Il dominio correva felice e aveva i suoi bei contenuti che sono ancora visibili su archive.org il cui primo snapshot risale al 18 febbraio 2017. Per creare quella struttura e quei contenuti furono pagati dei professionisti che hanno fatto il loro lavoro tanto che analizzando il sito su seozoom.it risulta ancora posizionato con cinque parole chiavi in prima pagina Google: visita guidata a rocca vecchia (in seconda posizione, prima pagina).

Poi arrivò la pandemia e nel giugno 2020 fu deciso di buttare a mare contenuti e sito e creare un nuovo brand e un nuovo spazio virtuale. Nacque visitmelendugno.com. Tralasciamo la figura barbina dell’aver perso il punto.IT. Si disse che il puntoCOM serviva ad attirare il mercato straniero. Altri professionisti furono ingaggiati e pagati. Niente da eccepire tanto che la qualità è notevolmente migliorata, a parer mio.

Migliori i contenuti, migliori i testi, tutto friendly e responsive (cioè si adatta ad ogni esigenza e su ogni tipo di schermo, piccolo o grande che sia).  Attualmente visitmelendugno.com risultato posizionato con quasi mille chiavi di ricerca di cui 154 sono in prima pagina. E il mercato straniero? Sempre tramite Seozoom scopriamo che su google.com il sito è posizionato in 5 pagina con una sola parola chiave.

Per avere un respiro più ampio consultiamo anche ubersuggest, che ci fornisce dati internazionali più approfonditi e scopriamo che  le parole chiavi posizionate sono 1480 kw in italia, 4 in Francia, 8 tra Svizzera e Germania e 1 in Spagna.

Ma fa nulla. Ci conoscono tutti!

O forse no?

«Il naming Melendugno è risultato di fatto poco efficace, in quanto sono le località marine ad essere più rinomate a livello nazionale e internazionale».

Lo riporta la delibera di giunta comunale, n. 221 del 30 dicembre 2021 che ha dato incarico al Responsabile del Servizio Sviluppo del Territorio del Comune di Melendugno, «il servizio di ideazione, progettazione e realizzazione grafica di un nuovo brand identity, con logotipo e pay off, e conseguente aggiornamento della cartellonistica dei monumenti culturali del territorio comunale di Melendugno».

Sulla delibera si legge ancora che è «necessario individuare un nuovo brand identity, in sostituzione al marchio VisitMelendugno, che meglio identifichi Melendugno, Borgagne e le 5 località marine di Torre dell’Orso, Sant’Andrea, San Foca e Torre Specchia a partire dal nome del sito che oggi è più conosciuto e rappresentativo della zona, le Grotte della Poesia […]».

È proprio vero che quando non si caca con il proprio culo

Delibera di giunta comunale

Francesco Cappello

Lasciaci un commento