Torre dell'Orso

Torre dell’Orso i tuttologi sanno come risolvere. Anche noi!

Questione falesia e torre di avvistamento di Torre dell’Orso. A causa dell’azione erosiva del mare e del vento vi è stato l’ennesimo crollo come documentato dal Sindaco, Marco Potì, e dalle numerose foto apparse sui social in questi giorni.

Avvertenza spoiler: non vi piacerà ciò che sto per scrivere.

La Torre di avvistamento è destinata a crollare come lo è la costa che la sostiene e la colpa non la possiamo attribuire a questa o quella amministrazione. Non sono abbastanza potenti da contrastare Gaia, il nostro pianeta è destinato a divenire, con il passare dei secoli e dei millenni, un bellissimo pianeta blu.

In questi giorni come le foto si moltiplicano i tuttologi. L’Italia è una repubblica fondata dai tuttologi. Sanno tutto e possono tutto. Ti sanno costruire una casa, frenare l’avanzata dell’erosione e contrastare una pandemia. Quando li interpelli hanno la soluzione buona per ogni occasione. Ma all’atto pratico i tuttologi si arrendono all’evidenza. Ecco in questo gioco del “so fare tutto io” anche noi, nel nostro piccolo, vogliamo dare un contributo.

Invece di spendere e spandere tutti quei denari promessi da qualsiasi ente per salvare la costa di Melendugno da un evento inesorabile noi consigliamo di spostare la torre. Lo hanno fatto in California nel febbraio 2021. Per poco più di 350mila euro hanno spostato, di sei isolati, una casa di due piani di legno e gesso. Noi tuttologi consigliamo di smontare e spostare la torre in piazza Salvo D’Acquisto. Chissà se dopo essere stata riallocata correrebbe il rischio di essere veramente protetta e valorizzata.

Francesco Cappello

Lasciaci un commento