Spacciatore 23enne con 90gr di Maria e 30kg di esplosivo. Arrestato

19 settembre 2013 – Mercoledì pomeriggio, 18 settembre, a Castrignano dei Greci, i Carabinieri della Stazione di Martano, hanno arrestato Amato Riccardo, 23 anni, per produzione, coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. riccardo amatoI militari, che seguivano il giovane da alcuni giorni, cogliendo il momento propizio, sono entrati all’interno dell’abitazione del ragazzo dove, a seguito di perquisizione, hanno rinvenuto tre piante di cannabis indica di cui due alte oltre 2 metri, un involucro contenente 90 grammi di marijuana tritata ed essiccata, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi, quanto bastava per far ritenere che la sostanza fosse detenuta per la cessione ad altri. Inoltre sono stati rinvenuti e sequestrati una pistola scacciacani priva del tappo rosso, oltre 350 euro in contanti ed una cartuccia calibro 9 parabellum, la cui detenzione è illecita. Ma le sorprese non erano finite in quanto, da un controllo più approfondito, sono emersi alcuni contenitori sospetti. In effetti, come in un piccolo laboratorio chimico, il giovane aveva a sua disposizione varie sostanze che, opportunamente miscelate, avrebbero consentito di ottenere circa 30 kg di polvere esplosiva. A tal proposito è stato di fondamentale importanza l’intervento degli artificieri del Comando Provinciale di Lecce, per una valutazione tecnica del materiale ritrovato. Il giovane è stato arrestato e tradotto presso la casa Circondariale di Lecce a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 

La Redazione

Lasciaci un commento