Scoperta la quinta luna di Plutone, il pianeta nano del sistema solare

USA – Scoperta la quinta luna di Plutone. Il telescopio spaziale Hubble continua a svolgere egregiamente il proprio lavoro ed a inviare immagini sulla terra. Questa volta tocca a Plutone, il pianeta nano. Plutone, scoperto nel 1930 da Clyde Tombaugh e fu inizialmente classificato come nono pianeta mentre il 24 agosto 2006 fu riclassificato come pianeta nano dall’Unione Astronomica Internazionale. Plutone deve il suo nome alla divinità romana dell’Oltretomba.

Alan Stern, lo scienziato planetario, che lavora presso il Southwest Research Institute di Boulder in Colorado, e membro della squadra che ha scoperto la quinta luna ha affermato, con entusiasmo, che «ogni volta che guardiamo più a fondo troviamo sempre qualcosa di nuovo».

Negli ultimi decenni, lui e i suoi colleghi, hanno identificato i segni di un clima sul pianeta nano. Hanno scoperto calotte polari e in ultimo ben cinque lune. Purtroppo un’indagine più approfondita su Plutone si è dimostrata difficile poichè il pianeta nano dista dalla Terra ben 3 miliardi di chilometri. Solo con il telescopio spaziale Hubble è possibile interagire con il corpo celeste.

Nel 2015, comunque la Nasa invierà una sonda, la New Horizon, per avere un’indagine di prima mano del pianeta nano con cinque lune.

Francesco Cappello

Rispondi