In ricordo di Narduccio Valente

24 febbraio 2014 – Ieri pomeriggio una folla attonita e commossa ha accompagnato il vice comandante dei vigili urbani di Melendugno, Leonardo Valente, Narduccio, nel suo ultimo viaggio. valenteUna folla di colleghi, amici, compaesani, borgagnesi, melendugnesi e salentini si è stretta attorno alla famiglia, incapaci tutti ancora di renderci conto della perdita subita.

Noi, della redazione di melendugno.net, che abbiamo avuto l’onore di conoscere Narduccio Valente percorrendo con lui un tratto della vita in comune, vogliamo rendere omaggio, nel nostro piccolo, a questa splendida persona.

Abbiamo estrapolato un breve video tratto dal consiglio comunale del 14 ottobre 2013 quando l’intero corpo di polizia municipale fu insignito di un encomio semplice. Noi, che abbiamo avuto la straordinaria fortuna di poterlo conoscere lo vogliamo ricordare così, in divisa, con quel suo sorriso buono.

Ciao Narduccio.

Francesco Cappello
Maria De Giovanni

4 Replies to “In ricordo di Narduccio Valente”

  1. Melendugno.net, sei veramente di una vergogna unica!!!! mi chiedo come mai viene ricordato un grande come Narduccio Valente, e non viene ricordato, il nostro caro comandante, Francesco Fanfani che lo scorso 13 febbraio, ha ha celebrato tre anni dalla scomparsa… Questo È veramente sconcertante…

    1. Questo commento è spropositato e inconveniente. Cara Signora grazia avrebbe potuto esporre la sua lamentela in sede diversa e non nel giorno in cui il comune di melendugno commemora una persona così splendida come Leonardo Valente. Ha dimostrato di essere una donna di poca sensibilità e sicuramente poco rispettosa. È solo lei che deve provare VERGOGNA.

  2. Rispondo anche se in ritardo alla signora grazia. Il suo commento e inconveniente e spropositato. Avrebbe potuto esporre le sue lamentele in sede diversa e non in un giorno in cui tutta la comunità di melendugno e borgagne rimpiange una persona così speciale come era il nostro Leonardo Valente. Cara signora ha dimostrato di avere poca sensibilità e poco rispetto. È solo lei che deve provare grande VERGOGNA.

Lasciaci un commento