no diet day

No diet day festeggiato mangiando una brioche

Oggi è il “No diet Day” e per festeggiarlo degnamente, dopo averne appreso l’esistenza solo qualche giorno fa, ho preso una bella brioche nella mia pasticceria preferita, quella affianco casa mia. La celebrazione di un giorno senza dieta è al centro di un problema molto grave che sta colpendo generazioni di persone. Di volta in volta le persone allontanano la loro fame, evitano il cibo e si attaccano a diete irragionevoli e spesso dannose alla ricerca del corpo ideale. Gli effetti nocivi delle diete continuano a diffondersi. Altri, invece, cercano di sensibilizzare sui danni che possono fare. E per diffondere ulteriormente questo messaggio, il 6 maggio si celebra l’International No Diet Day. Promuove l’accettazione del corpo, del grasso che ci portiamo dietro, dei chili di troppo che faticano ad andare via, della bilancia che non ne vuol sapere di segnare il peso desiderato. Per un giorno possiamo dire addio e fregarcene di tutto questo. Solo oggi accettiamo con gioia tutto questo e non pensiamo che questo o quel cibo possa farci male. Per un giorno senza dieta non morirà nessuno. E io ho festeggiato oggi affondando i denti in una calda e freschissima brioche. Se vi dico che non l’ho finita e ne ho mangiata solo metà non mi crederete quindi posso affermare che ne ho mangiate addirittura due.

Nascita del No diet day

L’International No Diet Day 2021 è un evento importante poiché tutti noi lottiamo per affrontare i cambiamenti nei nostri corpi a causa della pandemia. È quindi più importante che mai aumentare la consapevolezza su ciò che rappresenta l’International No Diet Day 2021, come celebrarlo e tutto ciò che è necessario sapere su questa ricorrenza. La commemorazione è iniziata nel 1992 da Mary Evans Young. Direttrice di un gruppo britannico “Diet Breakers” capì la necessità di porre fine alla moda della dieta dopo aver sperimentato personalmente l’anoressia nervosa. Il primo No Diet Day fu però celebrato il 5 maggio, tuttavia, quando la celebrazione divenne internazionale, gli americani, in particolare quelli in California, Texas, New Mexico e Arizona, preoccupati che la data si scontrasse con le celebrazioni del “Cinco de Mayo” negli stati del sud, spostarono la data della celebrazione “no diet day” al 6 maggio.

Significato e celebrazione del No Diet Day internazionale

Lo scopo principale della celebrazione del No Diet Day è quello di aumentare la consapevolezza di tutti i danni che la cultura della dieta nel suo complesso può fare. Dal costringere le persone a morire di fame e ad assumere routine completamente malsane. Tutto per adattarsi a un ideale che è stato impostato dalla società.

Per questo motivo molte persone, soprattutto donne, hanno alzato la voce per porre fine all’idea della dieta. Ci sono state varie ricerche che hanno mostrato come le mode dietetiche hanno contribuito all’aumento collettivo dei disturbi dell’immagine corporea e hanno danneggiato un corpo perfettamente sano. La celebrazione dell’International No Diet Day ci ricorda proprio questo. Mentre rimanere in forma e in salute è fondamentale, avere diete estremamente restrittive o focalizzate sulla perdita di peso piuttosto che sulla costruzione di un corpo sano è un problema grave, anche oggi. E per combattere questo, vari nutrizionisti e ricercatori hanno promosso l’idea di avere una dieta sana ed equilibrata o di seguire un’alimentazione corretta. Non è sbagliato né immorale cercare un aiuto professionale per formare abitudini alimentari che nutrano il nostro corpo.

Ci auguriamo che in questo International No Diet Day ognuno di noi prenda le misure necessarie per vivere con un’alimentazione sana ed equilibrata. Un po’ come sta cercando di fare Will Smith che documenterà il suo ritorno in forma direttamente su Youtube, anche se per farlo magari verrà pagato.

Francesco Cappello

Rispondi