Luoghi da vedere: l’acquario del Salento a Santa Maria al Bagno

Per la serie cosa fare un sabato mattina o una domenica pomeriggio siamo andati a vedere un acquario. Bella forza direte voi. Basta una vasca, un po’ d’acqua, qualche accessorio e un paio di pesci e l’acquario me lo godo ogni giorno nel salotto di casa mia. E invece no. L’acquario del Salento è composto da più vasche dove i pesci non sono dei reclusi atti a soddisfare la nostra supposta superiorità ma sono “rinchiusi” per un tempo limitato. Il tempo di non abituarsi troppo alle comodità e ai lussi e poi vengono liberati nel mare sterminato. L’acquario del Salento è a Santa Maria al Bagno, frazione di Nardò, ed è tenuto da una cooperativa appassionata che ti spiega per filo e per segno le caratteristiche di ogni ospite del mondo ittico: murene, ricci matita, scorfani, granchi. All’acquario del Salento è gradita la prenotazione e le visite durano 45 minuti ed è un luogo adatto a grandi e piccini che possono ammirare da vicino queste meravigliose creature marine che popolano i nostri mari. Creature che dovremmo tutelare per lasciare ai nostri figli questo bellissimo patrimonio. Unica raccomandazione è quella di non toccare il vetro per non spaventare e disorientare i piccoli ospiti, anche perché le guide si “infuriano”.

 

Francesco Cappello

ORARI APERTURA ACQUARIO | Autunno 2020
Mercoledì 10.00 – 13.00 | Giovedì 16.00 – 19.00 | Venerdì 10.00 – 13.00 | Sabato 10.00 – 13.00 | Domenica 16.30 – 19.30

Prenota ora la tua visita in Acquario, contattando il numero +39 3804739285 , dalle ore 9.00 alle ore 13.00.

La prenotazione garantirà l’ingresso nel giorno e nell’orario preferiti. Visite guidate ogni 45 minuti, con ingresso in 3 fasce orarie.

Al fine di garantire il necessario distanziamento, in mancanza di prenotazione, l’ingresso sarà garantito fino al raggiungimento del numero di posti ammissibili.

ACQUARIO DEL SALENTO
Via Cesare Augusto, 7 – S. Maria al Bagno, Nardò (LE)
Tel. +39 3804739285 – info@acquariodelsalento.it
Facebook: @acquariodelsalento | www.acquariodelsalento.it

 

Rispondi