In centomila vogliono abbandonare la Terra per colonizzare Marte

12 agosto 2013 – Quando la nave affonda i topi scappano e forse in questi tempi di crisi estrema i topi-italiani farebbero bene ad abbandonare, tutti, in massa la nave-Italia che sta affondando. marte_coloniaMa quando a scappare invece sono dei topi-terrestri desiderosi di lasciare il pianeta Terra per sempre? Oltre centomila persone hanno risposto all’appello e hanno riempito l’apposito modulo per partecipare alla prima missione su Marte prevista per il 2023, tra di loro anche alcuni italiani. Centomila persone consce che questa sarà una missione con biglietto di sola andata e senza volo di ritorno. Sì, perché per tornare si dovrebbe raddoppiare il peso della navicella per farlo ripartire da Marte e quindi si è preferito non pensare proprio ad un volo di ritorno.

Sarà la prima missione, quindi, di vera colonizzazione del pianeta rosso, di Marte. In realtà di quei centomila volenterosi topini, che vogliono abbandonare la nave-Terra, solo 40 saranno scelti e tra questi solo 16 proveranno a fare i pionieri nell’ambiente ostile del pianeta marziano. Il progetto di chiama Mars One, costerà 6 miliardi di dollari e lasceranno la terra nel 2022. Partiranno a gruppi di 4 e ogni due anni prenderà il volo un gruppo per un totale di quattro lanci. Un sogno che diventa realtà, la possibilità di avere, finalmente, delle colonie terrestri. In Star Trek, per esempio, Marte viene colonizzato solo nel 2103.

Francesco Cappello

Rispondi