Il Melendugnese 2015 è gratis e disponibile per tutti: facciamoci due risate

3 ottobre 2015 – Puntuale come un orologio Il Melendugnese versione online da ieri è disponibile in versione gratuita quasi per tutti, unico prerequisito è essere abbonati a Facebook ed essere iscritti ad un particolare gruppo del popolare social network, per tutti coloro che non hanno ancora un account sociale ci siamo noi che lo condivideremo tramite questo articolo.

Il giornale satirico per eccellenza arrivato alla sua 53esima edizione e che si autodefinisce, in copertin,a un numero unico semiserio per le feste patronali a cura del Circolo Cittadino di Melendugno imperversa e continua a far parlare di sé. Per un melendugnese “finire” su questo giornale significa che durante l’anno appena passato si è riusciti a lasciare un’impronta, un modo di dire o un gesto che ha fatto “storia” degna di essere raccontata e disegnata dalle abili mani del vignettista. Per chi invece di Melendugno non è, finire sul Melendugnese, spesso, è motivo di ilarità estrema, soprattutto se si viene raffigurati come dei talebani, com’è successo allo scrivente in questo ultimo numero. Un tempo, ai primi tempi, finire sul melendugnese era motivo di orgoglio, ora è più “facile” poichè i mezzi di comunicazione si sono moltiplicati tanto che lo stesso direttore nell’editoriale di questo numero scrive che si è scelto di non intervistare, per esempio, i protagonisti dell’attività politico-amministrativa poichè :

«riteniamo che gli strumenti comunicativi esistenti siano più che sufficienti al cittadino melendugnese per conoscere ciò che avviene nel nostro territorio».

Francesco Cappello

Il Melendugnese 2015 WEB

 

Lasciaci un commento