Il governo USA vuole “espellere” un dinosauro dal valore di 1 milione di dollari

19 giugno 2012 NEW YORK – Il governo statunitense ha intentato una causa a New York per favorire il ritorno a casa, in Mongolia, di un fossile di dinosauro del valore di oltre un milione di dollari.

Il procuratrore federale di Manhattan, Preet Bharara, afferma che lo scheletro del Tyrannosaurus era stato rubato dalla Mongolia e portato illegalmente negli Stati Uniti con falsa documentazione inglese ed era stato in seguito venduto all’asta per 15mila dollari. Tempo dopo lo scheletro era stato battuto all’asta per un milione di dollari.

La casa d’aste di Jim Halperin non ha voluto rilasciare dichiarazioni. Gli esperti hanno stabilito che lo scheletro era stato scoperto nel deserto del Gobi tra il 1995 e il 2005. Le autorità federali affermano che i resti sono di enorme importanza culturale, e storica, per il popolo della Mongolia.

Francesco Cappello

Lasciaci un commento