I NOTAP si incontrano a San Foca per decidere strategia comune

5 gennaio 2013 – Causa le avverse condizioni atmosferiche e il forte vento, presso il bar Concepita, a San Foca, si è tenuto un incontro tra l’associazione Tramontana, il comitato NoTap, alcuni rappresentanti dei pescatori di San Foca, l’amministrazione comunale di Melendugno, nelle persone del Sindaco Marco Potì e il consigliere Simone Dima, e due membri dell’opposizione, nelle persone di Roberto Felline e Marino Giausa. incontro_no_tapTema dell’incontro, naturalmente, la TAP, il gasdotto che minaccia le nostre coste, la marina di San Foca e l’entroterra. Il Trans Adriatic Pipeline (TAP) è un progetto per la costruzione di un gasdotto transadriatico. Il gasdotto collegherà la Grecia alle coste meridionali dell’Italia passando attraverso l’Albania e il mar Adriatico permettendo così al gas proveniente dalla regione del mar Caspio di raggiungere direttamente i mercati europei, questo si legge sulla homepage della TAP e fa bella mostra di sé un’immagine che vale più di mille parole: la TAP sbarcherà a San Foca, marina di Melendugno, insignito per il terzo anno consecutivo della bandiera blu e per la prima volta delle cinque vele di Lega Ambiente.

Ma tutto ciò non basta per far desistere i padroni del gas per non far transitare questo nuovo ecomostro presso le nostre coste. Il potere del denaro è più forte e addirittura si parla di impianto strategico per le risorse energetiche nazionali. Senza entrare troppo nel merito basti ricordare che l’ultimo consiglio comunale di Melendugno (videoripreso da questa redazione) ha espresso parere negativo al progetto e ha girato la “palla” alla Regione Puglia chiedendo un intervento in merito.

L’incontro di questa sera è servito solo a far incontrare tutti i soggetti interessati a sedersi al medesimo tavolo e tentare di trovare una strategia comune per combattere meglio il progetto TAP. Si è deciso, quindi, di invitare i candidati al parlamento nazionale (PD e PDL) per strappare loro la promessa, elettorale, a che la TAP non si realizzi.

«In questa battaglia siamo soli» ha dichiarato il sindaco Marco Potì.

 Francesco Cappello

One Reply to “I NOTAP si incontrano a San Foca per decidere strategia comune”

  1. consegna delle chiavi del comune al prefetto.
    il nostro sindaco apallico non lo farà…..
    perchè non riferisce degli accordi corredati da tanti sporchi dollari?
    quest’anno hanno già comprato la bandiera blu con le cinque vele….

Lasciaci un commento