Gianna Nannini gira il video del singolo “Indimenticabile”. Il Salento scelto come location

11 aprile 2013 – Dopo Biagio Antonacci che canta a Punta della Suina la canzone tormentone dell’estate scorsa “Non vivo più senza te”, inno di esaltazione e inconsueta “promozione” del Salento, un’altra rockstar di prima grandezza sceglie il nostro territorio come location per un videoclip. gianna_nannini_salentoGianna Nannini ha scelto il Salento per la realizzazione del video che accompagna il singolo “Indimenticabile”, terzo estratto dall’album “Inno”, pubblicato all’inizio di quest’anno. La troupe della Nannini, diretta dal regista romano Cosimo Alemà, ha realizzato le riprese nel riserbo più assoluto qualche giorno fa, a ridosso della domenica delle Palme, fra Specchia, Scorrano, Torre San Giovanni e la periferia di Lecce, impiegando, fra l’altro, anche attori salentini. Pare che la cantante abbia trascorso in Puglia solo poche ore, lo stretto necessario per girare le scene in cui si vede lei stessa mentre cammina lungo una strada di campagna e, poi, all’interno del convento dei Cappuccini a Scorrano.

Quasi tutte le scene sono state filmate in esterni: risultano facilmente riconoscibili, infatti, il lungomare di Lido Pazze a Torre San Giovanni, alcuni scorci del centro storico di Specchia, e Piazzale Siena nel quartiere 167 di Lecce, zona nota come “Le vele”. Poche, invece, le sequenze in interni, che sono state per lo più ospitate nella casa della leccese Claudia Ingrosso, una delle responsabili dell’associazione “Le ali di Pandora”. È lei stessa a raccontare come si è trovata quasi per caso coinvolta in questo video della rockstar toscana.

«Conoscevo una persona della produzione che mi ha chiesto la possibilità di girare alcune scene nella mia camera da letto. Così, un sabato mattina, è arrivata una troupe di dieci persone – continua Claudia Ingrosso -, armate d’attrezzature di tutti i generi, che per due ore si sono mosse come fantasmi nel mio appartamento. Sono state bravissime e velocissime, hanno rispettato ogni cosa, lasciandola così come l’avevano trovata».

La Ingrosso non si meraviglia che la Nannini abbia scelto il Salento come location visto il legame affettivo che la lega a questa terra da tempi non sospetti.

«Sono tanti adesso a girare i video qui da noi perché il Salento, di questi tempi, va di moda, ma io ricordo che già circa venticinque anni fa a Santa Maria di Leuca tutti aspettavano la Nannini come se fosse una villeggiante abituale perche ci veniva tutte le estati e non si faceva problemi a passeggiare tranquillamente fra la gente».

Negli anni, infatti, la rocker senese è stata spesso avvistata fra Gallipoli, Leuca, Castro Marina, Porto Cesareo, ma pure nell’entroterra, ad esempio fra Tuglie e Parabita. Così come, periodicamente, indiscrezioni la vorrebbero in procinto di acquistare ora una villa ora una masseria da queste parti. Un legame già forte, quindi, suggellato anche dalla sua partecipazione alla Notte della Taranta: è rimasta nella memoria la sua interpretazione di “Fimmine fimmine” durante il Concertone di Melpignano del 2004.
Del brano per cui è stato realizzato il videoclip, “Indimenticabile”, pubblicato in anteprima sul sito web del Corriere della Sera e in alta rotazione in tutte le radio, la Nannini firma sia le musiche sia il testo composto a quattro mani con il collega Pacifico, mentre il remix è stato affidato a Spike Stent, ingegnere del suono inglese che ha lavorato con i più grandi artisti della scena pop, come Madonna, Lady Gaga e U2.
Il tour di promozione dell’intero album partirà il prossimo 12 aprile dal Palalottomatica di Roma.

La Redazione

Lasciaci un commento