casalinga

Fare la casalinga non è una via d’uscita facile. E’ un mestiere faticoso e stressante

Il 3 novembre è il 307esimo giorno del calendario gregoriano e mancano poco più di 50 giorni al secondo Natale in pandemia da Covid-19. Oggi il sole è sorto alle 6.44 e tramonterà alle 17.02 regalandoci una lunghezza del giorno pari a 10 ore e 18 minuti (pari a 618 minuti).

Negli Stati Uniti il 3 novembre è dedicato alla  moglie, alla casalinga per i suoi instancabili sforzi di trasformare una casa nella casa in cui viviamo.  Da noi la stessa ricorrenza si festeggia il 27 aprile.

Le nostre donne, sempre più orientate vero la carriera, che scelgono di fare la casalinga  è vista come una sorta di facile via d’uscita, quando invece è tutt’altro. Bisogna ricordare che stare a casa tutto il giorno, non significa che si dorme fino a mezzogiorno e si passa il resto della giornata a limarsi le unghie o andare dal parrucchiere. E nemmeno che ogni casalinga pensi a tirar su qualche soldo con mestieri e pratiche poco convenienti. Contrariamente alla credenza popolare, gestire una casa è molto faticoso al pari di un qualsiasi lavoro fuori casa.

La giornata onora il contributo per lo più invisibile delle mamme e delle casalinghe che si prendono cura dei bambini – mantenendoli puliti, sicuri e ben educati – e della casa, con le sue centinaia di piccoli compiti inosservati e ripetitivi. Senza parlare poi della cucina e degli squisiti pranzetti preparati. È un lavoro costante, 24 ore su 24, 7 giorni su 7, che a volte non riceve il riconoscimento che merita. Questa giornata onora le donne – e i loro mariti – per aver fatto una scelta non sempre celebrata dalla società moderna.

Storia del giorno della casalinga

In nessun luogo del mondo è possibile stabilire quando è stato istituito  il Giorno della Casalinga. E’ probabile che questa ricorrenza sia stata creata da  una casalinga reale, forse sentendosi un po’ stanca o non pienamente apprezzata. Non sorprende che l’idea abbia presto guadagnato un grande slancio, considerando la grande quantità di donne che sono state casalinghe nel corso dei secoli e dei millenni.

Come celebrare la giornata della casalinga

La celebrazione di questo giorno ruoterà naturalmente intorno alla casalinga o al casalingo, giustamente. Se siete una moglie o un marito casalingo, sentitevi liberi di concedervi un giorno di relax assoluto. Non è detto che non vi meritiate una sessione in un centro benessere. Ve lo meritate, per tutti i pavimenti che avete lavato, tutti i pannolini che avete cambiato e tutte le cene che avete cucinato! Avanti, non sentitevi  in colpa, tutti hanno bisogno di una pausa ogni tanto, e non lasciare mai che qualcuno ti dica il contrario!

 

Lasciaci un commento