É un operaio di Martano, di 58 anni, il lanciatore di cuccioli di cani

21 agosto 2013 – I Carabinieri della Stazione di Melendugno sono giunti all’identificazione dell’uomo che si è reso responsabile del lancio dei cuccioli di cane. tre_cuccioli_lanciIl 18 agosto scorso, una telecamera di sorveglianza posta lungo la S.P. Vernole-Melendugno ha immortalato le crude immagini di un uomo che, nel pieno disprezzo del rapporto di fiducia che lega da sempre questa meravigliosa specie animale all’uomo, ha letteralmente lanciato 3 cuccioli meticci oltre il muro di cinta della ditta “Fertiplant”, rivenditore all’ingrosso di fertilizzanti per l’agricoltura. I militari sono giunti presso la ditta, facendosi consegnare il flusso video. L’escussione del vicinato, di operai della stessa ditta e di frequentatori abituali del posto, unita ad una pregevole conoscenza del territorio, ha permesso agli uomini del Luogotenente Marcello Martina di risalire ad un uomo di Martano, F.C., classe ’58, operaio. Ascoltato dai Carabinieri, l’uomo non ha smentito l’accaduto, né ne ha fornito una spiegazione credibile, dichiarando a verbale una realtà dei fatti diversa da quella immortalata dalle immagini, cosa che lascia intendere come sia realmente andata la vicenda. Le immagini mostrano un uomo intento a fare footing che viene amorevolmente seguito da 3 cuccioli di cane festanti. Non è dato sapere quale possa essere stato il fastidio che abbia provato o il motivo scatenante, fatto sta che l’uomo, dopo essersi guardato attorno, afferra i cuccioli e li scaraventa oltre il muro di cinta, facendo loro prendere un volo a parabola di almeno 5-6 metri, riprendendo tranquillamente la sua corsa di allenamento. Due cuccioli, addirittura, prima di impattare rovinosamente con il terreno sbattono contro il fianco laterale di un mezzo di trasporto. L’impatto è stato certamente notevole, tant’è che i cuccioli sono rimasti immobili: immediatamente altri cani di grossa taglia li raggiungono e sembrano prestargli le prime cure. La tristissima vicenda ha per fortuna avuto un felice epilogo: i cuccioli, visitati dal veterinario, sembrano essere in ottima forma. Inoltre, sono già in corso le procedure per l’affido a tre diverse famiglie che si sono già offerte volontarie. Conclusi gli accertamenti di rito, l’uomo è stato deferito alla Procura della Repubblica per maltrattamento di animali.

La Redazione

4 Replies to “É un operaio di Martano, di 58 anni, il lanciatore di cuccioli di cani”

Lasciaci un commento