due preti x borgagne

Don Salvatore e Padre Sabino sostituiscono don Cosimo. Due uomini di fede per tenere a bada una comunità

Non c’è pace per la piccola comunità di Borgagne. Cambio al vertice della parrocchia, via don Cosimo Marullo, trasferito a Lecce e dentro don Salvatore Scardino che assume in qualità di parroco anche della parrocchia Presentazione del Signore in Borgagne, mantenendo l’attuale incarico a Melendugno. Ma non sarà solo. Don Salvatore sarà aiutato da Padre Sabino Perillo che lascia l’incarico di vicario parrocchiale della parrocchia Maria SS.ma Assunta in Torchiarolo e viene trasferito come vicario parrocchiale nelle parrocchie di Melendugno e Borgagne.

Per la cronaca don Cosimo, dopo 3 anni passati a Borgagne, assumerà l’incarico di amministratore parrocchiale della parrocchia San Nicola da Mira in Lecce, dopo l’inaugurazione della nuova chiesa.

Galeotto fu il volantino del 24 gennaio scorso che lanciava fango contro don Cosimo? Non lo sapremo mai in quanto come ebbe già ad affermare l’arcivescovo Michele Seccia le nomine

«non scaturiscono da capricci momentanei, ma sono il frutto di un discernimento maturato nella preghiera davanti al Signore e condiviso con i miei più stretti collaboratori».

Noi auguriamo a don Salvatore Scardino e a Padre Sabino Perillo buon lavoro nella loro nuova missione spirituale e speriamo che a coloro che scrissero alcuni mesi fa quel volantino vada bene ora questa soluzione.

Francesco Cappello

Rispondi