Domenica 19 novembre si scoprono i tesori più nascosti di Carpignano Salentino

Per scoprire i segreti di Carpignano Salentino tra storie e leggende legate al santuario della Madonna della grotta, la torre colombaia, i giardini pensili, le cavità carsiche, il centro storico con i suoi palazzi, i vicoli, il quartiere ebraico.

Domenica 19 Novembre in questo comune della Grecìa Salentina, Carpignano Salentino, dalle 9.30 fino alle 12.30, l’Associazione olistica Ayni di Cutrofiano nell’ambito del progetto culturale di conoscenza del territorio salentino, organizza a Carpignano Salentino un tour per svelare ai partecipanti i tesori nascosti di questa piccola comunità: le cosiddette “acchiature”. Scopriremo i segreti, le storie e le leggende intorno al santuario della Madonna della Grotta, in particolare quella, di un uomo cieco e storpio, che in sogno gli apparve la madonna con il bambino e proprio a lui chiese che in quel posto, tra le rovine della grotta, dove si trovava anche una sua splendida immagine, si sarebbe dovuto costruire in suo onore una nuova chiesa. Nei paraggi l’enorme torre colombaia, una volta usata per l’allevamento dei Colombi, le neviere. Ed ancora i giardini pensili che abbondano tanto in città, come anche i giardini di delizia e le cavità carsiche, il centro storico con i suoi palazzi, i vicoli, il quartiere ebraico, le tante iscrizioni, il museo, la cripta di Santa Cristina con gli affreschi più antichi datati nell’area del mediterraneo, il frantoio ipogeo, la storia del giovane Stratigulis, morto prematuramente, e del padre Magisano. Entrambi furono seppelliti nello stesso luogo consacrato, come ricordato da un padre uno spatario di Carpignano, che volle immortalare la memoria sua e del figlio ai posteri scrivendo sulle pareti della cripta una dolce poesia in dodecasillabi bizantini. Scopriremo nello stesso antro le storie di Leone e Crisolea. La chiesa matrice dedicata alla Madonna dell’Assunta con gli altari barocchi ed il mosaico dei fratelli Peluso, l’oratorio confraternale dell’Immacolata, la chiesa del Carmine, storie e leggende popolari e tanto altro ancora. Per il resto non dovete fare altro che prenotare al 392 5340573 per l’escursione di domenica 19 novembre 2017 a Carpignano Salentino.

Rispondi