designated survivor

Designated survivor: Biden non ha scelto il sopravvissuto designato

Immaginate se il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in un discorso al Parlamento, con tutti i membri del governo presenti, avesse scelto un  designated survivor, un “Roberto Speranza” de noartri che in caso di emergenza venga collocato sullo scranno più alto del Quirinale. Fantasie, ovviamente, ma è questo che avviene ogni volta che un presidente degli Stati Uniti si rivolge alla Nazione e al Congresso, quando tutti i suoi membri sono riuniti nello stesso luogo.

Un sopravvissuto designato viene portato lontano e se mai dovesse succedere qualcosa egli prenderebbe il posto di John Biden, per esempio. Solo che tale possibilità, questa volta , non avverrà.  A causa della pandemia nessun povero cristo è stato designato, ieri, da Biden. Mercoledì il Presidente degli Stati Uniti ha tenuto il suo primo discorso congiunto al Congresso .

“Non c’è bisogno di un sopravvissuto designato perché il Gabinetto guarderà dai loro uffici o da casa, e non si uniranno al Presidente per il discorso”, ha dichiarato l’addetto stampa della Casa Bianca, Jen Psaki.

Negli Stati Uniti ogni volta che il presidente si rivolge al Congresso, la Casa Bianca di solito tiene un membro del gabinetto lontano dal Campidoglio in un luogo sicuro mentre gli altri segretari di gabinetto assistono al discorso. Il membro del gabinetto che rimane indietro è conosciuto come il “sopravvissuto designato”, e diventerebbe presidente se un attacco spazzasse via il resto della linea di successione presidenziale.

Per avere un’idea basta collegarsi su Netflix e guardare la serie incentrata proprio sull’argomento. Viene narrata, nella finzione scenica, la storia di un designated survivor, interpretato da Kiefer Sutherland, che diviene, suo malgrado presidente degli Stati Uniti. Un oscuro funzionario, a causa di un attentato che stermina il governo e il Parlamento in un colpo solo, prende il posto del Presidente.

E’ un po’ il sogno segreto di ogni italiano veder sterminati in un colpo solo, governo, presidente e parlamento. Ma se negli Stati Uniti è stato previsto un sopravvissuto designato stiate pur certi che tale eventualità è prevista per ogni altra nazionale, Italia compresa. Per quanto ci riguarda sarà stato copiato da qualcun altro il piano e chissà che non sia veramente Speranza, il ministro della Salute, ad essere stato scelto come sopravvissuto designato italiano.

Francesco Cappello

Lasciaci un commento