Da martedì l’assassino di Jonh Lennon torna libero. Forse

19 agosto 2012 NEW YORK – Mark David Chapman, l’assassino di John Lennon, comparirà la prossima settimana davanti ad un giudice che deciderà se liberarlo, sulla parola, o se dovrà continuare a stare in carcere e scontare la sua pena. Attualmente Chapman risiede in un carcere dello stato di New York. Mark David Chapman è stato dichiarato colpevole di omicidio di secondo grado ed era stato condannato a 20 anni di reclusione. L’otto dicembre 1980, alle 22:50 aveva esploso contro Lennon cinque colpi di pistola. La star morì in ospedale un’ora dopo. Nel settembre 2010 vi era stata un’altra udienza per decidere la scarcerazione di Chapman, ma era stata rigettata. In quell’occasione l’omicida aveva rivelato che tra i suoi potenziali obiettivi vi fossero anche Johnny Carson (conduttore televisivo e comico morto nel 2005), Elizabeth Taylor (attrice, morta nel 2011) e altri due di cui non ricordava il nome. Durante l’udienza del 2010 Chapman disse che il componente dei Beatles era il bersaglio più accessibile della sua lista. La moglie di Lennon, Yoko Ono, non si dichiarò contraria al rilascio di Chapman credendo che egli non potesse costituire un pericolo per sè o per la sua famiglia. Martedì prossimo un giudice deciderà se Mark David Chapman potrà lasciare la prigione.

Francesco Cappello

One Reply to “Da martedì l’assassino di Jonh Lennon torna libero. Forse”

  1. Useful information. Fortunate me I discovered your website unintentionally, and I am stunned why this coincidence did not came about in advance! I bookmarked it.

Lasciaci un commento