Controlli a tappeto dei carabinieri a caccia di lavoro nero e occupazione illegale

27 ottobre 2014 – Dal 20 al 22 ottobre, i carabinieri del Comando Provinciale di Lecce, unitamente a quelli del N.I.L. (Nucleo Ispettorato del Lavoro) e agli stessi Ispettori civili della Direzione Provinciale del lavoro di Lecce hanno dato luogo ad una vasta campagna di controlli preventivi e repressivi per monitorare e reprimere il sempre attuale fenomeno del lavoro nero e dell’occupazione illegale. lavoro-neroIn particolare, nel corso dei servizi estesi su tutto il territorio provinciale sono state controllate 139 attività lavorative, tra le quali: 51 esercizi pubblici, 41 attività commerciali, 23 cantieri edili, 17 aziende agricole, 4 fabbriche e 1 stabilimento industriale.

Le attività per le quali sono state riscontrate irregolarità sono state 8, di cui 1 nel settore agricolo; 3 nel settore commerciale e 4 nel settore imprenditoriale. In 11 casi si è riscontrata la presenza di lavoratori irregolari e tra questi di 1 straniero. 3 le attività presso le quali è stata registrata l’inosservanza delle norme in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro. 12 le sanzioni amministrative elevate per un totale di oltre 36.000 €.

Nel complesso sono state inoltre identificate e controllate 858 persone ed eseguiti numerosi controlli di polizia ordinari con esecuzione di perquisizioni personali e veicolari. L’iniziativa che si inserisce nelle periodiche attività di contrasto già proficuamente avviate dall’inizio dell’anno proseguirà anche nel prossimo futuro.

La Redazione

Lasciaci un commento