Caprarica di Lecce, Martano e altri 22 paesi del Salento in 118 video, tutti da gustare e vedere più volte

“Caprarica conserva ancora la testimonianza tangibile del periodo medievale con le antiche stalle ancora ben conservate” così apre uno dei tanti video realizzati grazie al progetto “Città @perte in rete” dedicato proprio al territorio di Caprarica di Lecce. Sono ben 24, i comuni del Salento più la provincia di Lecce ad essere i protagonisti di questo progetto cofinanziato dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri nell’ambito del bando pubblico “Giovani per la valorizzazione dei beni pubblici”.

Lo scopo principale del progetto è valorizzare alcuni beni degli enti locali, ritenuti di interesse storico, architettonico, culturale e turistico. Quindi il team di “Città @perte in rete” si è messo al lavoro e ha realizzato brevi monografie e video documentari in multilingua (italiano, francese, inglese, tedesco, spagnolo e alcuni anche in LIS, linguaggio dei segni) e ha raccontato i centri storici, i castelli, i dolmen e i menhir, le cripte e alcune grotte millenarie, alcuni palazzi gentilizi e i parchi naturali, le chiese, gli orologi e le torri campanarie, alcuni siti archeologici, le torri difensive, il mare, la costa della penisola salentina e tanto altro ancora. Tutto visibile e godibile sul canale Youtube. I documentari sono girati, montati e commentati come se fossero delle piccole, pregevoli, pillole sul nostro Salento, almeno su quella parte che ha aderito, gratuitamente al progetto. Scopriamo quindi che a Martano, per esempio, l’attuale palazzo del Comune era sede di un convento dei Domenicani oppure a Cannole esiste un museo dell’arte olearia inaugurato nel 2012 dalla proloco locale. Anche Acaya è inserita in questo progetto con un unico video che riguarda il castello grazie all’adesione della provincia di Lecce al progetto. Il consiglio è di gustare tutti i video e ove possibile condividerli a parenti e amici in modo da ammirare il Salento da un altro punto di vista. Attualmente sono 118 i video in lingua italiana e riguarda Otranto, Andrano, Galatone, Alliste, Corigliano D’Otranto, Caprarica di Lecce, Cannole, Santa Cesarea Terme, Tiggiano, Miggiano, Racale, Uggiano la Chiesa, Melpignano, Gallipoli, Sternatia, Poggiardo, Cursi, Palmariggi, Martano, Matino, Castrignano del Capo, Minervino di Lecce, Giurdignano e Tricase. Infine se desiderate acquistare i DVD singoli per ogni territorio trattato si può procedere all’acquisto sul sito del progetto.

Francesco Cappello

CANALE YOUTUBE

Rispondi