Aveva 16 anni il giovane di melendugno morto ieri in ospedale

6 gennaio 2013 – Aveva 16 anni Erik Carrozzo morto ieri pomeriggio in ospedale. In un post su facebook, ieri mattina, sul suo profilo, fiducioso, aveva annunciato ai suoi amici, che se la terapia fosse andata bene tra cinque giorni sarebbe tornato a casa. erik_carrozzo_melendugnoPurtroppo non è stato così e la notizia della sua morte, così come nei casi precedenti, ha iniziato a spargersi sul social network. Da Ottobre scorso Erik è la terza giovane vita che si spezza, è il terzo figlio che Melendugno perde, dopo Mattia de Luca e Antonio Petrachi.

Su Facebook è iniziato il tamtam di messaggi dei suoi amici, increduli, dalla notizia e il social network si fa portavoce, nuovamente, del dolore di un intero paese.

Margherita scrive

«Alla notizia non so, mi sono sentita svenire. Ricordare tutto, il tuo sorriso mi contagiava anche alle 7 di mattina. Come ho già detto non ci sono parole per questo, ma solo tante lacrime»,

poi Marilena

«Ciao Erik. Non ci posso credere. No!! No!! Non è possibile! Eri una fonte di gioia ovunque andavi lasciavi la scia del tuo indimenticabile sorriso»

e ancora Giusy

«So che non leggerai mai questo stato, ma ci tenevo a dirti che sei stato un amico per tutti»

o Emanuele

«non ho parole. R.I.P».

Sono ormai decine i messaggi che sul profilo, aperto, di Erik vengono lasciati man mano che si sparge la notizia. Lo stessa cosa è avvenuta il 3 ottobre scorso per Mattia de Luca e il 17 dicembre per Antonio Petrachi.

Francesco Cappello

Rispondi