4 novembre celebrazioni

4 novembre, scopri perchè è giorno dell’Unità Nazionale e Festa delle Forze Armate

Il 4 novembre è Giorno dell’Unità Nazionale e Festa delle Forze Armate. Centotre anni fa finiva la prima guerra mondiale. Si celebra anche la Vittoria sulle forze austriache. 4 novembre celebrazioniL’Armistizio di Villa Giusti, il  nome della tenuta veneta dove fu firmato il giorno prima, pose fine alle ostilità in Italia nord-orientale e aprì la strada ai soldati italiani per occupare le regioni di confine nelle Dolomiti e sull’Adriatico (gli attuali Alto Adige/Südtirol e Friuli-Venezia Giulia) che prima appartenevano all’impero austro-ungarico.

E’ una data importante, soprattutto in questo periodo di divisioni profonde e contrasti che sembrano insanabili.  Tutti questi decenni di Unità Nazionale non ci hanno insegnato niente. Ad iniziare da chi ci governa che non si lascia sfuggire occasione per restringere i diritti del popolo. Il popolo dal canto suo non ha imparato nulla dimenticando che una Nazione è fatta oltre che da diritti anche da doveri.

Perchè fu scelta la data del 4 novembre

L’Italia istituì la festa Nazionale all’indomani dell’anniversario della vittoria già l’anno dopo, nel 1919, dedicandolo alle sue truppe e ai nuovi territori per i quali avevano combattuto. L’incorporazione di queste aree, che ospitavano molte etnie italiane, fu vista dai nazionalisti come il completamento dell’unificazione d’Italia – da qui la celebrazione dell'”Unità Nazionale”. Una sorta di completamento del Risorgimento.

Questa festa è una delle più antiche delle nostre feste nazionali e una delle poche ad essere osservata prima, durante e dopo l’era fascista. Ha superato anche le tensioni degli anni ’60 e ’70 quando i manifestanti  si opponevano alla glorificazione del militarismo e del nazionalismo. La festa sopravvisse, anche se le celebrazioni furono ridimensionate.

Dal  1977 il Giorno dell’Unità Nazionale – che viene a ridosso della festa di Ognissanti del 1° novembre – passò da giorno festivo a giorno feriale abolendo così il giorno di riposo.

Come si festeggia  il 4 novembre?

Le celebrazioni avvengono il giorno stesso o se a ridosso della domenica vengono postcipate al festivo e nel rispetto delle norme anti-covid. Nel 2021 il 4 novembre cade di giovedì e domenica 7 novembe a Melendugno e poi a Borgagne vi sarà la deposizione di una corona di fiori presso i vari monumenti ai caduti.

Nella capitale invece l’evento principale è un’esibizione militare all’Altare della Patria in Piazza Venezia a Roma, a cui partecipano il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e il ministro della difesa, Lorenzo Guerini.

Il cerimoniale prevede che il Capo di Stato deponga una corona di fiori alla Tomba del Milite Ignoto, sepolto il 4 novembre 1921.

La Redazione

 

Lasciaci un commento