21 dicembre 2012: il mondo non finirà, parola di Nasa. Il video

15  dicembre 2012 – Mentre alla fine del mondo mancano sette giorni e i conti alla rovescia e le iniziative si moltiplicano sempre più, sia sui social network sia su siti più seri, ecco arrivare il video esplicativo su cosa accadrà il 21 dicembre prossimo venturo. 21_dicembre_2012 La Nasa, l’agenzia spaziale americana ha deciso di girare un video esplicativo destinato, soprattutto, a quegli americani che si faranno prendere dal panico nei giorni immediatamente prima della cosiddetta fine del mondo. Il video è datato 22 dicembre, il giorno dopo la fine del mondo questo per rassicurare i cittadini americani e sfatare le paure per il fatidico giorno.

L’iniziativa, non senza umorismo, è stata lanciata per cercare di prevenire il panico che potrebbe portare al suicidio o alla costruzione indiscriminata di rifugi antiatomici. L’agenzia spaziale degli Stati Uniti prende molto sul serio la questione tanto che molti scienziati hanno ammesso di aver ricevuto molte lettere da parte persone particolarmente preoccupate.

Il video si apre con immagini dallo spazio e con la Terra che gira. Una voce fuori campo dice:

«22 dicembre 2012, nel caso stiate guardando questo video, significa una sola cosa, il mondo ieri non è finito».

Il perchè di questo è presto detto, la fine del mondo è data solo dall’errata interpretazione del calendario Maya. A sostegno di questa spiegazione, il commento di John Carlson, direttore del Centro per l’Archeoastronomia. Quindi mettevi l’anima in pace, nessun asteroide o devastante eruzione solare minaccia la nostra esistenza. Secondo il calendario Maya  il 21 dicembre non sarà la fine del mondo, così come noi lo conosciamo ma solo la fine di un ciclo e l’inizio di uno nuovo. Una spiegazione fornita già da molti altri esperti del settore. Inoltre la Nasa per sfatare l’altro mito, quello dell’asteroide rincara la dose e raffredda anche quella voce affermando che nessun corpo celeste è in rotta di collisione con la Terra.

Francesco Cappello

Rispondi