Non sono credente ma mi manca la processione della Madonna di Roca

    Non sono un credente ma un agnosta fervente, direbbe qualcuno, ma nonostante ciò quest’anno mi mancherà, come a tutti, la tradizionale processione della Madonna di Roca. Da qualche anno, di prima mattina, il terzo sabato di maggio facevo sempre le solite foto, in fondo se tradizione de’essere le foto devono essere sempre le stesse, magari con altri soggetti, prospettive e personaggi. Da qualche anno, dicevamo, avevo l’abitudine di seguire, insieme a mio padre, l’uscita del santo patrono dalla chiesa di Borgagne che, con i piedi dei fedeli, si recava verso l’uscita di Borgagne e da lì, tramite vie poderali, si avviava verso Roca e il santuario. Mi piaceva quello scampanio di campane a festa, mi piacevano quei fedeli così timorosi e grati al loro santo patrono, mi piaceva incontrarmi con mio padre e seguire con lui quel pezzo di processione, nonostante, poi non abbia mai completato il percorso per intero. Anche io in quanto borgagnese, anche se non credente, mi sentivo parte di quella comunità. Ma quest’anno, a causa di un virus che ha fatto un’ecatombe, tutto questo non avverrà. Niente processione, niente levataccia, niente partenza da Borgagne, niente arrivo a Roca, niente visita al santuario, niente festa. Niente se non un’immaginetta di sant’Antonio donata dal comitato feste alla popolazione di Borgagne che ha già appeso alle finestre, alle porte, in una sorta di processione immaginaria. Per tenere viva la tradizione.
    Fossimo stati in altri tempi la processione o meglio le processioni si sarebbero sprecate proprio per chiedere le intercessioni dei santi al fine di proteggere la popolazione dal virus, dalla peste o dal colera ma in questi tempi moderni l’assembramento é proibito dalla legge e per combattere la diffusione dei contagi bisogna evitare ogni occasione. Anche la processione è assembramento, purtroppo.

    Francesco Cappello


    'Non sono credente ma mi manca la processione della Madonna di Roca' nessun commento

    Commenta per primo!

    Rispondi

    Melendugno.net 2003-2019 - Tutti i diritti sono riservati; Editore: Zoraide Editore – partita Iva 04559060753; Melendugno.net fa parte del network Ilportaledelsalento.net; Iscritto al n. 25 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 5 dicembre 2013; Direttore Responsabile: Francesco Cappello Redazione: Via Foscolo, 12 – Borgagne di Melendugno (LE) info@melendugno.net

    Web agency

    Apri WhatsApp
    Ciao,
    come posso aiutarti?
    Powered by
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

    Questo sito utilizza cookie (tecnici e analitici) per le proprie funzionalità e offrire una migliore esperienza di navigazione. Questo sito contiene componenti di terze parti che utilizzano cookie di profilazione a scopi pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Per maggiori informazioni consultare la nostra informativa estesa cliccando su INFORMATIVA PRIVACY. Per abilitare/disabilitare le varie tipologie di cookie del nostro sito, clicca su "Cookie Policy"; per avere immediatamente accesso al sito accettando i cookie, clicca su "Ok ho capito e accetto". Proseguendo la navigazione sul sito o chiudendo questo banner, acconsenti a tutti gli effetti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi