Incontro NOTAP a Melendugno: il Gasdotto si farà perchè strategico

11 novembre 2013 – Ieri sera, 10 novembre è andato in scena, presso il Nuovo Cinema Paradiso, il NoTap della popolazione, degli amministratori locali e delle associazioni presenti sul territorio. Tutti hanno detto NO al progetto, tutti. notap cinemaIl Sindaco di Melendugno, i tecnici che hanno scritto le deduzioni per il VIA, Sabrina Sansonetti, i rappresentanti in Parlamento del Movimento 5 Stelle, Diego De Lorenzis e Barbara Lezzi, e Paolo Pagliaro di Telerama hanno detto NO. Tutti, fuorchè gli onorevoli e gli assessori regionali del PD, dell’IDV e in termini più morbidi anche altri rappresentanti regionali come Sergio Blasi che con la scusa della strategicità dell’opera TAP voteranno a favore la ratifica dell’accordo internazionale che prevede la realizzazione del gasdotto, un’opera mostruosa che sconvolgerà il territorio, l’ambiente e l’ecosistema dal 2013 ai prossimi 50 anni.

Perchè gli uomini e le donne, presenti ieri al cinema, che teoricamente dovrebbero rappresentare e difendere i nostri interessi in Regione Puglia e al Parlamento Nazionale hanno in mente solo la difesa di interessi che esulano dal loro mandato. Tutti costoro, pagati con soldi pubblici, soldi del cittadino italiano, dovrebbero difendere il proprio datore di lavoro, cioè lo Stato italiano, quindi noi che ne facciamo parte, invece con virtuosismi e paroloni difendono altri interessi e si fanno sbeffeggiare in pubblico perché in realtà è tutto deciso da altri.

Francesco Cappello

Melendugno.net ha ripreso alcuni stralci dell’evento e sono andati in onda sul canale streaming già da ieri sera:










Leave a Reply