17esimo consiglio comunale tra interrogazioni, piano commercio e C.U.C.

3 luglio 2014 – Incuranti delle critiche provenienti da ogni dove, incuranti del periodo nero che si sta attraversando e caparbiamente decisi a proseguire sulla strada intrapresa, viene convocato per domani 4 luglio, alle ore 18, presso la sala consiliare del comune in piazza Castello, 8 il consiglio comunale numero diciassette. consiglio_comunale_melendugnoLo stesso viene convocato in seduta straordinaria. Sette i punti all’ordine del giorno di cui i primi tre sono dedicati a risposte ad interrogazioni presentate dal gruppo consiliare di opposizione Idea Comune. Il punto cinque all’Od.G. riguarderà l’estinzioni livelli, i canoni enfiteuci e i censi. Il punto sei l’approvazione di alcune modifiche al Piano per il Commercio su aree pubbliche. Infine l’ultimo punto riguarderà il C.U.C., la Centrale Unica di Committenza che è l’organo di riferimento unitario a cui è affidata la gestione tecnico-amministrativa delle procedure di appalto delle amministrazioni comunali. Come consuetudine la redazione di Melendugno.net videoregistrerà l’incontro e il filmato che ne scaturirà, senza tagli né censure sarà pubblicato sul canale youtube della testata.

  1. Risposta ad interrogazione presentata dal Gruppo consiliare Idea Comune per Melendugno e Borgagne avente ad oggetto: Potenziamento del servizio denominato “Mare in Bus”;
  2. Risposta ad interrogazione presentata dal Gruppo consiliare Idea Comune per Melendugno e Borgagne avente ad oggetto: Imposta di Soggiorno;
  3. Risposta ad interrogazione presentata dal Gruppo consiliare Idea Comune per Melendugno e Borgagne avente ad oggetto: Lavaggio cassonetti;
  4. Approvazione verbali sedute precedenti del 14.04.2014, 09.05.2014 e 21.05.2014;
  5. Atto di indirizzo per estinzioni livelli, canoni enfiteuci e censi;
  6. Approvazione modifiche al Piano per il Commercio su aree pubbliche approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 19 del 19.007.2013;
  7. Centrale Unica di Committenza. Determinazioni.

La Redazione

Lasciaci un commento