Il 10 maggio, a Taviano, dalla Bielorussia, i Menada Group di Minsk: musica e danza a sostegno del Gruppo Accoglienza Bambini Bielorussia

    Sono trascorsi 31 anni da quel fatidico 26 aprile 1986 quando, alle ore 1.23 circa, in Ucraina settentrionale a 18 km da Černobyl’ ed a 16 km a sud del confine con la Bielorussia, si consumò l’evento più disastroso della storia del nucleare civile, Quello che avrebbe cambiato per sempre la vita di milioni di persone. Quanti morti? Non si sa di preciso, e i dati si perdono nel rumore di fondo delle statistiche dell’incidenza dei tumori e delle morti per cancro. Le stime di varie agenzie Onu parlano di 65 decessi certi e 4.000 vittime di tumori e leucemie ’collegabili’.

    Un incidente che contaminò, irreparabilmente, l’intera Ucraina e la Bielorussia. 31 anni in cui molto poco è cambiato in quelle terre ma tanto è stato fatto, soprattutto nei confronti delle vittime più colpite: i bambini. Tanti, tantissimi di loro non hanno più una famiglia, una casa, alcun futuro … Soprattutto continuano a vivere in uno stato di indigenza assoluta ed in una terra ad alta contaminazione radiottiva. A loro mai nessuno ha garantito alcuna certezza per il futuro e le loro stesse aspettative di vita sono, purtroppo, minacciate dal rischio della malattia e, in molti casi, della morte.

    Da vent’anni, in Italia, opera un’associazione di volontari, il Gruppo Accoglienza Bambini Bielorussia (G.A.B.B. Onlus), impegnata ad offrire una speranza in più a questi bambini colpiti dalla sventura, curandoli ma soprattutto ospitandoli nelle loro famiglie, con progetti di accoglienza a scopo terapeutico. È scientificamente dimostrato, infatti, che la permanenza dei bambini, anche per un solo mese all’anno, in aree non contaminate e con un’alimentazione sana e completa, permette di ridurre drasticamente la radioattività assorbita nel loro paese di origine e quindi il rischio di ammalarsi di leucemie, linfonodi ed altre patologie correlate.

    Vent’anni sempre al fianco dei bambini. E, per festeggiare questo significativo traguardo, l’associazione G.A.B.B. è lieta di ospitare uno spettacolo di beneficienza ricco dei colori e del folklore della terra Bielorussa, presentato dai piccoli “grandi” artisti del “Menada Group” e della Scuola Circense di Minsk.

     L’evento, patrocinato dai Comune di Taviano e Racale, dall’Istituto di Cultura Salentina e dall’Associazione Circolo ANSPI “Santa Cecilia” di Taviano, si terrà mercoledì 10 maggio alle ore 20 presso il Multiplex-Teatro Fasano a Taviano (Le).

     Una varietà di balli popolari a testimonianza del carattere, dei costumi e delle tradizioni della cultura bielorussa saranno i protagonisti dell’evento.

    Ma ci sarà spazio anche per la danza moderna sulle note della musica pop e rock italiana oltre a molte altre sorprese.

    Appuntamento al 10 maggio 2017. L’ingresso è gratuito.


    'Il 10 maggio, a Taviano, dalla Bielorussia, i Menada Group di Minsk: musica e danza a sostegno del Gruppo Accoglienza Bambini Bielorussia' nessun commento

    Commenta per primo!

    Melendugno.net 2003-2017 - Tutti i diritti sono riservati; Editore: Zoraide Editore – partita Iva 04559060753; Melendugno.net fa parte del network Ilportaledelsalento.net; Iscritto al n. 25 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 5 dicembre 2013; Direttore Responsabile: Francesco Cappello Redazione: Via Foscolo, 12 – Borgagne di Melendugno (LE) info@melendugno.net

    Web agency

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

    Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi